mercoledì 21 giugno 2017

L'orto in primavera

Salve mondo!
Oggi vi racconto come va il nostro orto.  Come forse vi ricorderete, abbiamo due parti coltivate:  una è il nostro balcone e l'altra è un pezzo di terra comunale.

Sul balcone per questa stagione abbiamo iniziato con un semenzaio per le piante destinate al campo aperto e poi abbiamo messo i cornetti (ho appena scoperto che non si una questa parola in tutta Italia, la parola giusta sarebbe fagiolini!), le melanzane e i peperoni.  Poi ci sono come sempre le piante perenni:  lamponi, rosmarino, salvia, origano, timo, menta, stevia, lavanda, e il noce che sta crescendo.  Purtroppo quest'anno alcune piante ci hanno lasciato:  una stevia, il mirtillo e la salvia (quest'ultima è già stata rimpiazzata con una sua sorella salvia).

Le piantine che erano cresciute dal seme sono state diradate e separate una per una, per essere poi pronte al trapianto.

Questo è un lato del nostro balcone.  Quando ho scattato la foto avevo girato i vasi sospesi verso l'interno del balcone perché c'erano dei lavori condominiali in corso.

Questo è l'orto vivace.  Beniamino cammina tra i cetrioli.  L'arancione è della calendula.  A sinistra le piante di pomodoro che avevamo seminato a casa e diradato nell'altra foto.

Dall'altra parte si vedono i finocchi, le carote, le zucchine, i girasoli e la lattuga.  Teodoro cammina sullo sfondo.

Questa stagione di primavera e inizio estate ci dà tante soddisfazioni.  Ogni volta che andiamo all'orto torniamo con un bel raccolto di qualche cosa.  Sto imparando a usare tutto quello che c'è in abbondanza, come ad esempio i semi della calendula (li sto facendo seccare per conservarli e poi farli germogliare per le insalate), le barbe dei finocchi (che ho usato per fare un buon pesto) e anche l'erba tagliata e le erbacce strappate (che usiamo come pacciamatura).
Questa volta tutto quello che c'è nell'orto è stato coltivato dal seme!  Solo a casa sul balcone i peperoni e le melanzane ho dovuto comprarle già cresciute.  Questa per me è una grande soddisfazione!
I bambini mi aiutano molto volentieri quando sono carichi di energia, mentre si siedono all'ombra o giocano tranquilli quando sono un po' più stanchi o accaldati.  A loro piace bagnare le piante e aiutarmi nel raccolto.  Insieme controlliamo la crescita delle piante e osserviamo il loro sviluppo.  Non mancano come sempre lunghe chiacchiere con i vicini di orto!

In somma il lavoro è tanto, ma ben ripagato, quindi andiamo avanti!
Alla prossima!

mercoledì 14 giugno 2017

Qui si impara a far di conto

Ciao a tutti,
oggi vi faccio una piccola presentazione del nostro primo approccio con la matematica.  A parte quello che la vita quotidiana ci offre come spunto per imparare, abbiamo deciso con Beniamino di usare un quaderno per fare degli esercizi di matematica.

Ecco le prime pagine che abbiamo fatto:



Ed ecco lo strumento del calcolo:  il pallottoliere!


In questa prima fase di approccio, cerchiamo di non rendere le cose troppo difficili, complicate, ma invece prendiamo spunto dalle domande di Beniamino ed approfondiamo degli argomenti di suo interesse.

Alla prossima!

mercoledì 7 giugno 2017

Disegnare in giardino

Ciao a tutti,
non abbiamo un giardino privato, ma solo un piccolo lembo di prato condominiale.  Ciò nonostante com'è bello mettersi all'ombra, al fresco, quando fuori fa caldo e disegnare in pace e tranquillità!  È bello, soprattutto dopo aver fatto dei giochi con la palla e delle corse per il prato...


Sorveglio i bambini dal balcone e tendo un orecchio dalla cucina, mentre rassetto la stanza e preparo la cena.
Ogni tanto scambiano anche qualche parola con i vicini che rientrano oppure stanno uscendo.
Che pace!

Alla prossima!

mercoledì 31 maggio 2017

L'essenza dell'autonomia

Buongiorno a tutti e per tutto il giorno,
vogliamo sviluppare l'autonomia e l'indipendenza?
Come dicono alcuni illustri autori, innanzitutto si deve vivere la dipendenza.
Così si nasce, in grembo ad una madre, e ci vuole tempo, tanto tempo per diventare davvero autonomi.


Comunque sia, ci sono delle cose in cui si può iniziare a sviluppare l'autonomia.
Ad esempio fare dei lavoretti a piacere.

Alla prossima!

mercoledì 24 maggio 2017

Oggi protestiamo

Salve a tutti,
oggi il nostro balcone è arricchito di questo striscione:


Parliamo in famiglia e tranquillamente rispondiamo alle domande di Beniamino:
"Cosa sono le multinazionali?"
Aveva già sentito il termine in una canzone, proprio pochi giorni fa.
Sulle vaccinazioni non c'è molto da dire, ne abbiamo già parlato molte volte.

Il tema è caldo in questi giorni ed io ho bisogno di fare qualcosa.
Fra qualche giorno andremo in manifestazione.
Alla prossima!

mercoledì 17 maggio 2017

Colorare i mandala

Buongiorno a tutti,
a voi piace colorare?
A me tantissimo!  Peccato non avere sempre il tempo per farlo...
Colorare un mandala è molto rilassante, addirittura curativo!


Eccoci a colorare per rilassarci e per guarire i nostri animi, immaginateci con un po' di musica classica di sottofondo...

Alla prossima!

mercoledì 10 maggio 2017

Scienze in giardino

Ciao a tutti,
oggi il nostro piccolo grande seienne si è avventurato nel giardinetto sotto casa, con una piccola torcia elettrica e tanta curiosità, per fare delle scoperte e studiare le minuterie della natura e del creato.


Questa attenzione che Beniamino mette nelle sue attività libere mi sorprende sempre e mi ricorda che per imparare non serve sempre un maestro.

Alla prossima!

mercoledì 26 aprile 2017

L'essenza del ritmo

Buondì a tutti, come state?
Noi bene, grazie.

Questa volta voglio parlare del ritmo.  Ogni cosa ha un ritmo:  la natura ha il suo ritmo scandito dalle stagioni, la musica ha il suo ritmo scandito dalle percussioni, la giornata ha un ritmo scandito dalle attività, etcetera...


La vita ha un ritmo, intendo la Vita, e le vite di ognuno di noi hanno un ritmo proprio.  E ogni vita ha un ritmo che cambia: veloce, poi lento, poi ripetuto, poi con pause, poi lentissimo, poi....  Non è mai uguale.

Riflessioni profonde le mie, difficili da esprimere...
Tutto scaturito dall'osservazione dei miei figli, che, ognuno in una fase diversa della loro vita, hanno ritmi differenti.  Il bebè, il bimbo di tre anni, il fanciullo di sei anni.  Vi lascio immaginare.
Vedere tutto questo e pensare a queste cose mi crea un immagine di "perfezione nella complessità", ovvero quello che solo Dio può operare, secondo me.  Non è il caos, ma una perfetta armonica coesistenza di diversità.
Oggi sono filosofa.

Alla prossima!

mercoledì 19 aprile 2017

Le lettere di legno

Ciao a tutti!
Oggi vi parlo ancora delle lettere di legno di cui avevo già parlato in passato.
Adesso che Teodoro ha quasi quattro anni anche lui è coinvolto nel gioco e questo mi fa particolarmente piacere.
È un materiale molto gradevole e semplice, piace a tutti, grandi e piccoli.  Prendere le lettere in mano, girarsele tra le dita e poi disporle a piacere sul tavolo è una cosa che da una certa soddisfazione.


Le lettere si usano per scrivere, certamente, ma anche per disegnare tantissime cose!
Mi stupisco davvero di quante cose si possono fare con queste lettere!  La fantasia non ha limiti!

Alla prossima!

mercoledì 12 aprile 2017

Il quaderno delle ricerche

Buondì a tutti!
Ultimamente Beniamino si sta interessando molto di automobili.
Da quando io e Marco abbiamo fatto una ricerca per acquistare una nuova vettura per la famiglia, il bimbo ha acceso in sé l'interesse per tutte le marche e i modelli possibili ed immaginabili di auto.
Ogni volta che andiamo per strada si sente Beniamino che annuncia tutte le cose che vede:  "Una Wolksvagen!  Una Fiat!"  etc etc...


Per aiutare Beniamino a fare ordine nei suoi pensieri, gli abbiamo consigliato di intraprendere una vera a propria ricerca e di documentare il tutto in un quaderno:  il quaderno delle ricerche per l'appunto.
Detto fatto.  Ora ogni marca trova spazio, è registrata e studiata.  Spesso al ritorno a casa viene aggiornato il quaderno con qualche modello nuovo scoperto o notato per la prima volta per strada.
Sono molto contenta che il nostro consiglio sia stato accolto.  Sembra essere proprio quel che ci voleva!

Alla prossima!